Tutte le notizie in breve

La sede di AFG Arbonia Forster ad Arbon, in Turgovia (foto d'archivio).

Keystone/

(sda-ats)

AFG Arbonia Forster rileva Looser Holding per oltre mezzo miliardo di franchi. Dalla fusione dei due gruppi industriali con sede ad Arbon (TG) nascerà la nuova società Arbonia, che diventerà uno dei leader europei nel settore degli equipaggiamenti per immobili.

AFG acquisisce il 53% di Looser dagli azionisti familiari, dai membri del consiglio d'amministrazione (Cda) e della direzione. Il contratto è stato firmato ieri.

Alle stesse condizioni il gruppo sottopone agli azionisti pubblici un'offerta di acquisto e di scambio, che il Cda di Looser raccomanda di accettare: per ogni titolo Looser vengono proposte cinque e mezzo nuove azioni nominative di AFG così come 23 franchi in contanti. Ciò rappresenta un premio del 38,8% rispetto alla chiusura di ieri in Borsa, valorizzando Looser a 511 milioni di franchi.

L'offerta in contanti dovrà costare al massimo 87,4 milioni di franchi; per questa componente della transazione AFG dispone di un finanziamento bancario garantito per 500 milioni di franchi che regola anche i debiti in essere delle due società.

Una volta conclusa l'offerta all'azionariato pubblico AFG intende ritirare i titoli Looser dalla Borsa svizzera attraverso una procedura di squeeze-out. Se tutti gli azionisti di Looser accoglieranno l'offerta di scambio deterranno insieme circa il 31% della nuova società.

L'obiettivo è di raggiungere entro il 2018 un giro d'affari di 1,4 miliardi e un utile operativo EBITDA di 150 milioni di franchi. Arbonia sarà tra i leader in Europa centrale nel settori finestre e porte nonché nel campo della trasmissione di calore basata sull'acqua nelle tecniche edilizie. Inoltre in Svizzera il nuovo gruppo sarebbe uno dei principali attori nel settore delle infrastrutture mobili. Sono attesi risparmi annui di 10 milioni di franchi dal 2018; dal 2020 le sinergie dovrebbero salire a 15 milioni.

AFG, le cui origini risalgono al 1874, è specializzata negli equipaggiamenti (finestre, porte, impianti sanitari, tecniche di riscaldamento e di climatizzazione nonché superfici) per immobili e ha realizzato lo scorso anno un giro d'affari di 941,4 milioni e una perdita netta di 177,1 milioni di franchi dovuta ai costi di delocalizzazione. Il gruppo in piena ristrutturazione dà lavoro a circa 6'200 persone.

Looser Holding ha registrato nel 2015 un fatturato di 436,4 milioni di franchi e un utile netto di 23,6 milioni. L'impresa fondata nel 1928 è attiva nei campi dei rivestimenti, dei servizi industriali e delle porte e conta circa 2'200 dipendenti.

Poco dopo le 11.00 le azioni Looser fanno un balzo del 25,32%, mentre quelle di AFG cedono il 9,52%. Gli analisti considerano l'operazione utile ma il prezzo un po' elevato.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve