Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un kamikaze si è fatto esplodere oggi a Lashkargah, capoluogo della provincia meridionale afghana di Helmand, causando la morte di almeno otto persone, fra cui alcuni talebani dissidenti. Lo riferisce 1TvNews di Kabul.

Citando Gulai Khan, direttore per la sicurezza della polizia provinciale, l'emittente aggiunge che varie altre persone sono rimaste ferite nello scoppio avvenuto all'interno di un edificio della Direzione nazionale per la sicurezza (servizi di intelligence), durante un incontro fra le autorità di Helmand ed un gruppo di insorti intenzionati ad unirsi agli sforzi di pace.

Fra le vittime vi sarebbe anche Ibrahim, il governatore 'ombra' dei talebani per la provincia, che aveva stretto una alleanza con il comandante dissidente Niazi.

SDA-ATS