Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Riduce fortemente le perdite nel primo semestre 2016 il gruppo Air France-Klm, che registra un risultato netto in rosso di 114 milioni di euro, contro i 638 milioni dello stesso periodo dello scorso anno.

Il fatturato è calato del 2,6% a parametri comparabili, a 11,82 miliardi di euro, con un Ebitda che sfiora il miliardo di euro (994 milioni, 463 in più del 2015). L'indebitamento netto è sceso a 4,04 miliardi di euro, con un rapporto debito/Ebitda di 2,9, in linea con gli obiettivi.

Per il resto dell'anno, il gruppo prevede che il "livello elevato di incertezze geopolitiche ed economiche" e le "aumentate preoccupazioni sulla destinazione Francia", a causa degli attentati, annulleranno gli effetti positivi del calo dei prezzi del carburante. Incidono negativamente anche i numerosi scioperi del personale, con uno nuovo iniziato proprio oggi e che dovrebbe durare una settimana.

Air France-Klm conferma l'obiettivo di ridurre dell'1% il costo unitario, e di proseguire la contrazione dell'indebitamento. Sulla liquidità, l'obiettivo è arrivare a un free cash flow pre-fusioni e acquisizioni tra 600 milioni e 1 miliardo di euro.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS