Tutte le notizie in breve

Airbnb ha accettato di limitare gli affitti privati ad Amsterdam. La capitale olandese e il portale lavoreranno insieme per assicurare che i proprietari di casa possano affittare le loro proprietà per un massimo di 60 giorni all'anno.

Una mossa progettata per ridurre i reclami sugli alberghi illegali.

Amsterdam aveva già introdotto il limite ma Airbnb ha comunicato che dal primo gennaio il suo sito introdurrà strumenti automatizzati per garantire che le case non possano essere affittate più di 60 giorni l'anno, a meno che i proprietari non abbiano una licenza. Secondo l'assessore Laurens Ivens "la collaborazione con Airbnb dà alla città un nuovo ed efficace arma per affrontare gli alberghi illegali".

Secondo Airbnb un host in media guadagna 3800 euro (oltre 4150 franchi), condividendo il suo spazio per 28 notti all'anno.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve