Tutte le notizie in breve

Come reazione agli atti di violenza e terrorismo che nell'ultima settimana hanno insanguinato la Germania del sud, il presidente della Baviera Horst Seehofer ha chiesto una verifica supplementare di tutti i profughi arrivati finora in Germania.

"Dobbiamo sapere chi si trova in questo Paese", ha detto alla Sueddeutsche Zeitung, aggiungendo che il suo partito non si opporrà più all'inasprimento della legge sulle armi in Europa.

Nel seminario di clausura del partito bavarese che si aprirà oggi, Seehofer presenterà, assieme ai ministri dell'Interno e della Giustizia del Land, una serie di misure per fronteggiare le sfide del terrorismo: rinforzo di personale e mezzi per le forze dell'ordine, inasprimento delle leggi penali e sul diritto di soggiorno, maggiore monitoraggio di Internet. "Lo Stato di diritto non indietreggerà e per questo dobbiamo armarci di conseguenza", ha concluso Seehofer.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve