Tutte le notizie in breve

A seguito delle minacce ricevute, l'Azione per una Svizzera neutrale e indipendente (ASNI) terrà a Interlaken invece che a Berna la sua prossima assemblea dei delegati, in programma il 23 aprile.

Rimane in programma l'annunciato intervento di Frauke Petry, la 40enne leader del partito di destra tedesco Alternative für Deutschland (AfD)

L'assemblea dell'ASNI era prevista in un primo tempo all'Hotel National di Berna. L'annuncio che Frauke Petry sarebbe intervenuta come oratrice aveva però scatenato aspre critiche e minacce nella città federale, cosicché gli organizzatori hanno deciso di tenere l'evento allo Jungfraupark - ex Mysterypark - di Matten bei Interlaken, alla periferia della città turistica dell'Oberland.

"A seguito della minaccia da parte di ambienti di sinistra, di disturbare pesantemente l'assemblea, l'ASNI tiene in debito conto la salvaguardia delle strutture alberghiere e di ristorazione dell'Hotel National", come pure la sicurezza di membri, passanti e negozi del vicinato, afferma sul suo sito internet dell'associazione, rammaricandosi "che nella capitale federale la libertà d'espressione sia ancora una volta diventata oggetto di ricatto".

Il partito Alternative für Deutschland (Alternativa per la Germania) è stato fondato nel febbraio 2013 in reazione alla politica di salvataggio dell'euro e si è sviluppato su posizioni euroscettiche e anti-immigrati. Nelle elezioni regionali tenutesi lo scorso marzo in tre Länder tedeschi l'AfD ha ottenuto un notevole successo elettorale, in particolare nella Sassonia Anhalt, dove si è piazzata addirittura al secondo posto con oltre il 24% dei suffragi.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve