Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Si moltiplicano gli attacchi a conti bancari elettronici con metodi sempre più raffinati di phishing. Si riscontrano anche massicci attacchi DDoS (Distributed Denial of Service) a banche statunitensi. È quanto emerge dal rapporto semestrale 2012 della Centrale d'annuncio e d'analisi per la sicurezza dell'informazione (MELANI) pubblicato oggi.

Il periodo in rassegna è stato caratterizzato da numerosi, in parte spettacolari, attacchi informatici a imprese e uffici governativi in Svizzera e all'estero. MELANI ricorda che l'obiettivo di molti attacchi informatici è il guadagno. Di conseguenza, si prediligono attacchi di phishing a utenti di applicazioni bancarie online.

Visto che in questo campo le misure di sicurezza rendono tecnicamente più difficile ai criminali accedere ai conti online, essi adottano sempre più metodi di phishing più raffinati. Potenziali vittime ricevono, ad esempio, telefonate da presunti impiegati bancari nelle quali viene richiesto di comunicare i loro dati di accesso come il login e la password per aumentare la sicurezza.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS