Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le autorità australiane hanno annunciato oggi il sequestro di 1,4 tonnellate di cocaina. Coinvolto anche un uomo di 54 anni in possesso della doppia nazionalità svizzera e di Fidji.

KEYSTONE/EPA AAP/AUSTRALIAN FEDERAL POLICE / HANDOUT

(sda-ats)

Le autorità australiane hanno annunciato oggi il sequestro di 1,4 tonnellate di cocaina nascoste in una barca a vela ispezionata nel sud del paese.

L'operazione, avvenuta il 2 febbraio, è scattata dopo due mesi di inchieste condotte congiuntamente con la Nuova Zelanda. "È il maggior sequestro di cocaina nella storia australiana", ha detto il ministro dell'immigrazione Peter Dutton.

A bordo del veliero vi erano un neozelandese di 63 anni e un uomo di 54 anni in possesso della doppia nazionalità svizzera e di Fidji: entrambi sono stati arrestati. Altri quattro presunti complici sono finiti in manette a Sidney. Interrogato al riguardo il Dipartimento federale degli affari esteri ha detto di "non essere a conoscenza dell'arresto di un cittadino svizzero in Australia".

SDA-ATS