Tutte le notizie in breve

Bagnasco invita ad affrontare problemi sentiti come più importanti.

KEYSTONE/EPA/LUCA ZENNARO

(sda-ats)

Il presidente della Conferenza episcopale italiana (Cei) Angelo Bagnasco critica l'attivismo sulle unioni civili.

Il lavoro che manca, la povertà, le dipendenze come quelle legate al gioco d'azzardo sono i problemi dell'Italia rispetto ai quali "la gente vuole vedere il parlamento impegnato senza distrazioni di energie e di tempo, perché questi sono i problemi veri del paese, cioè del popolo".

"Per questo non si comprende come così vasta enfasi ed energia sia stata profusa per cause che rispondono non tanto a esigenze, già per altro previste dall'ordinamento giuridico, ma a schemi ideologici", ha affermato il cardinale nella relazione all'Assemblea dei vescovi parlando della "recente approvazione della legge sulle unioni civili".

sda-ats

 Tutte le notizie in breve