Tutte le notizie in breve

Ha solo un anno, ma ha i peli della barba, i genitali dalle dimensioni di quelle di un adulto e un cervello che ha lo sviluppo di un dodicenne: è il caso singolare di un bambino indiano di Nuova Delhi, affetto da una rara malattia ormonale nota come 'pubertà precoce'.

La sua vicenda è segnalata dal quotidiano inglese The Independent e da quello indiano Deccan Chronicle. Dapprima, racconta la madre Shabnam Praveen, avevano notato che il piccolo era molto più alto degli altri suoi coetanei, ma "pensavamo fosse semplicemente un bambino grande. Poi però è arrivato a un punto in cui la sua crescita non poteva essere normale. Il suo pene è diventato grande quanto la mano di un uomo adulto".

La pubertà precoce colpisce 1 su 100.000 bambini di un anno, e 1 su 10.000 quelli tra gli 8 e i 10 anni. La malattia generalmente dopo vari anni blocca la crescita dei bambini, che rimangono alti un metro. Anche le bambine possono esserne colpite, generalmente tra gli 8 e i 10 anni.

Il bambino in questo caso, che è diventato anche molto muscoloso, a 18 mesi aveva i livelli di testosterone di un uomo di 25 anni.

"La pubertà precoce è traumatica per un bambino della sua età. Può renderlo violento, visto che la sua forza muscolare aumenta ad un livello tale che è difficile da controllare per i genitori - spiega Vaishakhi Rustagi, pediatra endocrinologo che ce l'ha in cura - e può essere difficile per lui capire i cambiamenti che stanno trasformando il suo corpo. Può anche provare desiderio sessuale".

Grazie alla terapia ormonale, i genitali del bambino e gli altri cambiamenti avvenuti nel corpo sono regrediti negli ultimi cinque mesi.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve