Tutte le notizie in breve

Nuovo taglio occupazionale per la banca Lloyds

KEYSTONE/EPA/FACUNDO ARRIZABALAGA

(sda-ats)

Lloyds Banking Group taglia altri 3000 posti di lavoro (oltre ai 9000 già previsti) e chiude 200 sportelli (oltre agli altrettanti già annunciati) per una serie di fattori, fra cui i timori di instabilità legati alla Brexit.

Questo nonostante la banca britannica abbia riportato un "robusto" risultato semestrale, coi profitti pre-tasse a 2,5 miliardi di sterline, rispetto agli 1,2 miliardi dello stesso periodo nel 2015. Secondo Antonio Horta-Osorio, CEO del gruppo di cui il Tesoro possiede ancora il 10% dopo il salvataggio nel 2009, le prospettive per l'economia nazionale sono incerte e "sembra probabile" un rallentamento.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve