Tutte le notizie in breve

Le prospettive per l'economia elvetica sono leggermente migliorate in maggio

KEYSTONE/WALTER BIERI

(sda-ats)

Le prospettive per l'economia elvetica sono leggermente migliorate in maggio: il barometro del Centro di ricerca congiunturale del Politecnico di Zurigo (KOF) si è attestato a 102,9 punti, 0,3 punti in più di aprile (indicatore rivisto da 102,7 a 102,6).

Il dato è in linea con le previsioni: gli analisti interrogati dall'agenzia Awp scommettevano su un indice fra 102,0 e 103,0 punti. Dallo scorso febbraio il barometro si muove stabilmente sopra la media pluriennale: questo suggerisce una continuazione positiva dello sviluppo congiunturale nei prossimi mesi, si legge in un comunicato odierno del KOF.

In maggio segnali favorevoli sono giunti dall'industria, dal settore finanziario e dal ramo orientato all'esportazione. Gli indicatori dei consumi hanno per contro palesato un movimento negativo. Il comparto della costruzione offre impulsi lievemente positivi, che sono da ricondurre agli studi di architettura e di ingegneria, mentre per l'edilizia le indicazioni sono al brutto.

Anche all'interno dell'industria il KOF mette in luce un quadro differenziato. Si presentano in buona forma la costruzione di macchine, il settore dei metalli e quello della carta. Segnali negativi arrivano per contro questa volta dalla chimica e dall'elettronica.

Il Centro di ricerca congiunturale del Politecnico presenta il suo barometro come un indicatore che anticipa l'evoluzione dell'economia. Si compone di diversi dati: attualmente comprende 238 sottoindicatori.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve