Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una 15enne afghana si è buttata questa mattina intorno alle 06:45 da una finestra del primo piano del centro di transito di Zweisimmen (BE), ferendosi. La famiglia doveva essere espulsa.

La ragazza stava raccogliendo i suoi effetti personali quando ha improvvisamente aperto la finestra e si è buttata cadendo per diversi metri, informa in un comunicato la polizia cantonale. La giovane è stata trasportata in ospedale da un'ambulanza. La sua vita non è in pericolo, ha riferito il portavoce delle forze dell'ordine Christoph Gnägi senza dare ulteriori informazioni sull'entità delle ferite.

Alcuni collaboratori della polizia bernese - su incarico dell'autorità cantonale della migrazione - dovevano procedere all'espulsione della giovane e della sua famiglia in virtù dell'accordo Dublino.

Sul caso sono in corso indagini della polizia. L'allontanamento è per il momento stato bloccato: il servizio di migrazione dovrà decidere come proseguire, ha precisato Gnägi. L'ordine d'espulsione sussiste e verrà eseguito non appena le condizioni di salute della ragazza lo permetteranno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS