Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La polizia belga sul luogo dell'aggressione (foto d'archivio)

Keystone/EPA/STEPHANIE LECOCQ

(sda-ats)

L'Isis ha rivendicato l'attacco di ieri a Charleroi attraverso la sua agenzia Amaq: "Una fonte interna ha confermato all'agenzia che l'attacco di ieri a Charleroi, in Belgio, è stato effettuato da uno dei soldati dello Stato islamico".

Lo si legge sull'agenzia diffusa da diversi media su twitter.

Intanto la procura federale ha indicato in un comunicato che l'autore dell'attacco con machete a Charleroi, che ha causato il ferimento di due poliziotte, è un algerino di 33 anni, K.B. Questi soggiornava in Belgio dal 2012 ed era noto alla polizia solo per criminalità comune, non per terrorismo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS