Tutte le notizie in breve

Le riserve di divise detenute dalla Banca nazionale svizzera (BNS) sono aumentate in giugno di 6,7 miliardi di franchi, raggiungendo alla fine del mese 608,8 miliardi, contro il dato di maggio di 602,1 miliardi.

L'insieme delle riserve (oro escluso) è salito da 608,1 a 614,6 miliardi di franchi, ha indicato oggi l'istituto sul suo sito internet.

Negli ultimi mesi le riserve di divise sono in generale aumentate: è stato il caso in particolare di maggio (+14 miliardi), aprile (+11), marzo (+5) e gennaio (+16 miliardi). Febbraio aveva per contro presentato un calo di 4 miliardi.

Dai dati non si può capire se la BNS sia intervenuta sul mercato per indebolire il franco e, se caso, in quale misura. Spesso la ragione principale della crescita è da identificare negli sviluppi dei corsi delle divise. Il 24 giugno, dopo la Brexit, l'istituto centrale ha però confermato ufficialmente di aver agito sul mercato valutario.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve