Tutte le notizie in breve

Seduta in calo sulle Borse in Asia, orfane di Tokyo, chiusa fino a domani, tre giorni di stop per altrettante festività locali.

Contrastate le cinesi con Hong Kong che cede lo 0,75%, Shanghai tiene in rialzo dello 0,14% e Shenzhen in rialzo dello 0,4 per cento.

Sotto pressione le materie prime e tensione sul greggio che scende al di sotto di 44 dollari al barile. L'indice di riferimento dell'area, MSCI Asia Pacific Index escluso il Giappone, è sceso dell'1,1%, la perdita maggiore in un mese. In Australia (-1,55% ) BHP Billiton ha fatto un tonfo del 10% per cento, coinvolta nel disastro ambientale in Brasile per cui sono stati chiesti danni per 44 miliardi.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve