Tutte le notizie in breve

La borsa svizzera accentua i ribassi: alle 11.50 l'indice dei valori guida SMI segnava 7831,05 punti, in flessione dell'1,84% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI perdeva l'1,60% a 8453,76 punti.

In tutta Europa scivolano i valori bancari. Sul fronte congiunturale gli ultimi dati congiunturali cinesi si sono rivelati deludenti. E la Commissione Ue ha corretto al ribasso le sue stime di crescita per l'Eurozona.

In Svizzera gli occhi sono puntati su UBS (-7,26%), che ha pubblicato trimestrali inferiori alle aspettative. Male orientati sono anche Credit Suisse (-5,57%) e Julius Bär (-2,60%).

Male orientati sono pure i valori più sensibili ai cicli economici come ABB (-1,48%), Adecco (-1,78%), Geberit (-1,24%) e LafargeHolcim (-5,44%). Nel segmento del lusso Swatch (-2,12%) si muove in linea con Richemont (-2,79%). Non sfuggono alla tendenza generale i pesi massimi difensivi Nestlé (-1,32%), Novartis (-1,37%) e Roche (-1,03%).

sda-ats

 Tutte le notizie in breve