Tutte le notizie in breve

Apertura positiva per la borsa svizzera: alle 09.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 8113,20 punti, in progressione dello 0,41% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI guadagnava lo 0,51% a 8698,07 punti.

Dopo tre sedute consecutive in calo un certo recupero era previsto. Secondo gli operatori il quadro generale è comunque orientato alla cautela, in attesa delle prossime mosse della Federal Reserve e della Banca centrale del Giappone.

Sul fronte interno tutte le blue chip presentano variazioni frazionali, ad eccezione di Swiss Re (-4,15%), da oggi scambiata senza la cedola del dividendo. Nel mercato allargato gli occhi sono puntati su Lonza (+1,54%), che ha pubblicato i risultati trimestrali.

L'avvio di seduta è stato al rialzo anche sulle altre piazze europee. Nel dettaglio vanno segnalate Francoforte (Dax +0,64% a 10'359,77 punti), Londra (Ftse 100 +0,55% a 6295,19 punti), Parigi (Cac 40 +0,24% a 4557,00 punti) e Milano (Ftse Mib +0,63% a 18'520 punti).

Wall Street ha terminato ieri in modo negativo (Dow Jones -0,15% a 17'977,24 punti, Nasdaq -0,21% a 4895,78 punti) e lo stesso ha fatto oggi Tokyo (Nikkei -0,49% a 17'353,28 punti)

sda-ats

 Tutte le notizie in breve