Tutte le notizie in breve

Apertura positiva per la borsa svizzera: alle 09.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 8104,97 punti, in progressione dello 0,24% rispetto a venerdì, mentre il listino globale SPI guadagnava lo 0,29% a 8761,98 punti.

Seppur con timidezza il mercato conferma quindi la tendenza al recupero della settimana scorsa, chiusasi con un incremento del 4%. Gli operatori si aspettano comunque il perdurare del periodo di volatilità, viste le incertezze.

Sul fronte interno tutte le blue chip presentano variazioni meramente frazionali. Il titolo più tonico è SGS (+0,94%), mentre arranca UBS (-0,39%).

L'avvio di seduta è stato al rialzo anche sulle altre piazze europee. Nel dettaglio vanno segnalate Francoforte (Dax +0,22% a 9797,66 punti), Londra (Ftse 100 +0,35% a 6600,98 punti), Parigi (Cac 40 +0,34% a 4288,50 punti) e Milano (Ftse Mib +0,30% a 16.341 punti).

Wall Street ha terminato venerdì in modo positivo (Dow Jones +0,11% a 17'949,37 punti, Nasdaq +0,41% a 4862,57 punti) e lo stesso ha fatto oggi Tokyo (Nikkei +0,60% a 15'776 punti).

sda-ats

 Tutte le notizie in breve