Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Apertura positiva per la borsa svizzera: alle 09.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 8424,52 punti, in progressione dello 0,59% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI guadagnava lo 0,53% a 9175,84 punti.

Il mercato è favorito dalla chiusure al rialzo delle piazze asiatiche, Tokyo in primis (Nikkei +0,80% a 19'287,28 punti). Anche Wall Street ha recuperato ieri terreno dopo la fine delle contrattazioni sul vecchio continente (Dow Jones -0,32% a 19'891,00 punti, Nasdaq -0,29% a 5547,49 punti).

Molti investitori dovrebbero però mantenere un atteggiamento attendista, in vista dell'entrata in carica del nuovo presidente americano Donald Trump. Oggi l'attenzione sarà concentrata sulla pubblicazione dei risultati relativi all'ultimo trimestre 2016 da parte di tre importanti banche americane. Molto atteso è il dato sulle vendite al dettaglio negli Usa in dicembre.

Sul fronte interno si stanno mettendo in mostra UBS (+1,26%), Credit Suisse (+1,09%) e Adecco (+1,42%). Tutti gli altri titoli principali presentano variazioni meramente frazionali.

L'avvio di seduta è stato al rialzo anche sulle altre borse europee. Nel dettaglio vanno segnalate Francoforte (Dax +0,48% a 11'576,78 punti), Londra (Ftse 100 +0,43% a 7323,47 punti), Parigi (Cac 40 +0,52% a 4889,45 punti) e Milano (Ftse Mib +0,60% a 19'255 punti).

SDA-ATS