Tutte le notizie in breve

Apertura in ribasso per la borsa svizzera: alle 09.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 8173,11 punti, in flessione dello 0,32% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI perdeva lo 0,39% a 8884,08 punti.

Gli investitori si mostrano prudenti in attesa della riunione dei banchieri centrali che comincerà domani a Jackson Hole (Wyoming, Usa). Venerdì è previsto un discorso della presidente della Federal Reserve Janet Yellen, che potrebbe fornire indicazioni riguardo ai tempi della prossima stretta monetaria. Mancano inoltre impulsi in grado di smuovere il mercato: i numerosi risultati di aziende minori provocano infatti solo reazioni puntuali.

Le piazze asiatiche si sono oggi mosse in ordine sparso, con Tokyo ben orientata (Nikkei +0,61% a 16'597,30 punti). Wall Street ha da parte sua ieri terminato in rialzo (Dow Jones +0,10% a 18'547,30 punti, Nasdaq +0,30% a 5260,08 punti).

L'avvio di seduta è stato negativo anche sulle altre piazze europee. Nel dettaglio vanno segnalate Francoforte (Dax -0,58% a 10'531,14 punti), Londra (Ftse 100 -0,56% a 6838,35 punti), Parigi (Cac 40 -0,73% a 4389,17 punti) e Milano (Ftse Mib -0,55% a 16'597 punti).

sda-ats

 Tutte le notizie in breve