Tutte le notizie in breve

Apertura poco mossa per la borsa svizzera: alle 09.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 8332,02 punti, in progressione dello 0,13% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI guadagnava lo 0,05% a 9049,63 punti.

Gli investitori attendono con impazienza gli esiti della riunione odierna della Banca centrale europea: nel pomeriggio il presidente Mario Draghi informerà riguardo agli sviluppi della politica monetaria.

Anche a livello di singoli titoli la giornata è all'insegna dello scarso dinamismo: le variazioni di tutte le blue chip sono al momento inferiori al mezzo punto percentuale, con l'eccezione di Riochemont (+0,67%).

Pure le piazze asiatiche hanno mostrato un andamento incerto, con Tokyo poco tonica (Nikkei -0,32% a 16'958,77 punti). Wall Street ha da parte sua ieri terminato contrastata (Dow Jones -0,06% a 18'526,14 punti, Nasdaq +0,15% a 5283,93 punti).

L'avvio di seduta è stato poco ispirato anche sulle altre piazze europee. Nel dettaglio vanno segnalate Francoforte (Dax -0,03% a 10'749,82 punti), Londra (Ftse 100 +0,24% a 6826,78 punti), Parigi (Cac 40 -0,07% a 4554,15 punti) e Milano (Ftse Mib +0,01%).

sda-ats

 Tutte le notizie in breve