Borsa svizzera: apre poco mossa


 Tutte le notizie in breve

Apertura poco mossa per la borsa svizzera: alle 09.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 8441,13 punti, in flessione dello 0,10% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI perdeva lo 0,05% a 9194,65 punti.

Gli operatori prevedono una seduta poco movimentata, in attesa della conferenza stampa che il presidente eletto americano Donald Trump terrà alle 17.00 (ora svizzera) e che potrebbe fornire importanti indicazioni circa l'orientamento che il nuovo inquilino della Casa Bianca intende dare all'economia.

Gli impulsi provenienti dai mercati più lontani non sono univoci. Wall Street ha terminato ieri in modo contrastato (Dow Jones -0,16% a 19'855,53 punti, Nasdaq +0,36% a 5551,82 punti), mentre più ottimiste si sono mostrate le piazze asiatiche, Tokyo in primis (Nikkei +0,33% a 19.364,67 punti).

Sul fronte interno non vi sono notizie di rilievo e tutte le blue chip presentano variazioni frazionali. Fa eccezione solo ABB (+1,40%), che beneficia di una raccomandazione di Merrill Lynch.

L'avvio di seduta è stato poco dinamico anche sulle altre borse europee. Nel dettaglio vanno segnalate Francoforte (Dax +0,04% a 11'587,53 punti), Londra (Ftse 100 +0,02% a 7277,10 punti), Parigi (Cac 40 +0,03% a 4890,04 punti) e Milano (Ftse Mib +0,03% a 19'430 punti).

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve