Tutte le notizie in breve

Di nuovo una seduta positiva per la borsa svizzera, che trainata dal dinamismo di Roche ha terminato ai massimi da quattro mesi. L'indice dei valori guida SMI ha chiuso a 8292,45 punti, in progressione dello 0,76% rispetto a ieri.

Il listino globale SPI ha guadagnato lo 0,65% a 8953,95 punti. Orientato al bello per la sesta seduta consecutiva, il mercato ha raggiunto il livello più alto da inizio febbraio. L'indice di volatilità è da parte sua rimasto vicino ai minimi dell'anno, segno di un'atmosfera distesa, complice il lungo fine settimana: ieri era festa in diverse zone dell'Europa e della Svizzera, mentre lunedì rimarranno chiusi i mercati di New York e Londra.

Sul fronte congiunturale va segnalata l'accelerazione dell'economia americana nel primo trimestre, con il Pil a +0,8%. Il dato rende più probabile un prossimo aumento dei tassi di interesse. Vi è quindi molta attesa per un discorso che terrà stasera la presidente della Federal Reserve Janet Yellen.

Per quanto riguarda i singoli titoli in evidenza per tutta la giornata è rimasta Roche (+4,03% a 263,40 franchi), che ha beneficiato di buone nuove sul fronte dello sviluppo del farmaco Gazyva. Bene orientati si sono rivelati gli altri due valori farmaceutici, Novartis (+0,32% a 79,60 franchi) e Actelion (+0,74% a 163,10 franchi), mentre ha arrancato Nestlé (invariata a 74,25 franchi).

Poco mossi hanno terminato i bancari bancari UBS (-0,26% a 15,34 franchi), Credit Suisse (-0,21% a 14,15 franchi) e Julius Bär (+0,18% a 43,94 franchi), che si erano messi in evidenza nelle scorse sedute. Non hanno presentato un andamento unitario gli assicurativi Zurich (-0,45% a 243,90 franchi), Swiss Life (+0,20% a 256,10 franchi) e Swiss Re (+0,45% a 89,30 franchi).

Hanno perso terreno nel finale i valori più sensibili ai cicli economici come Adecco (-0,50% a 60,20 franchi), Geberit (-0,58% a 379,80 franchi) e LafargeHolcim (-0,60% a 44,93 franchi), mentre ha tenuto ABB (+0,72% a 20,96 franchi). Nel segmento del lusso Swatch (-1,04% a 294,60 franchi) ha chiuso appaiata a Richemont (-1,18% a 58,75 franchi).

Completano il quadro dei titoli principali Givaudan (+0,16% a 1930,00 franchi), SGS (-0,09% a 2150,00 franchi), Swisscom (+0,50% a 478,70 franchi) e Syngenta (+0,79% a 395,00 franchi).

Riguardo al mercato allargato oggi scarseggiavano le notizie di rilievo.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve