Tutte le notizie in breve

La mattinata prosegue in ribasso alla Borsa svizzera: alle 11.25 l'indice dei valori guida SMI segnava 7720,01 punti, in flessione dello 0,41% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI perdeva lo 0,46% a 8315,62 punti.

Negli Usa la stagione dei trimestrali è cominciata in modo negativo: Alcoa ha presentato un utile in netto calo. Nuovi impulsi potrebbero arrivare nel pomeriggio, con la pubblicazione negli Usa dei prezzi alla produzione e all'importazione.

In Svizzera sta forse avendo un impatto anche un cambiamento di raccomandazione di HSBC per l'insieme delle azioni elvetiche, passate da "overweight" a "neutral". L'attenzione è comunque concentrata su Givaudan (+0,96%), che ha presentato un trimestrale in linea con le attese.

Nel segmento del lusso Swatch (-2,55%) soffre più di Richemont (-0,83%) per i risultati deludenti del concorrente francese LVMH. Fra i titoli più sensibili ai cicli economici si difende ABB (+0,38%), mentre arretrano Adecco (-0,56%), Geberit (-0,82%) e LafargeHolcim (-1,46%).

In ordine sparso si presentano i bancari UBS (+0,07%), Credit Suisse (invariata) e Julius Bär (-0,61%), nonché gli assicurativi Zurich (+0,45%), Swiss Life (+0,56%) e Swiss Re (-0,11%). Influiscono negativamente sul listino i pesi massimi difensivi Nestlé (-0,43%), Novartis (-0,77%) e Roche (-0,49%).

Nel mercato allargato hanno informato sull'andamento degli affari Sika (-0,10%) e Santhera (+1,90%).

sda-ats

 Tutte le notizie in breve