Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La mattinata prosegue in ribasso alla borsa svizzera: alle 11.30 l'indice dei valori guida SMI segnava 8166,34 punti, in flessione dello 0,23% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI perdeva lo 0,19% a 8889,79 punti.

La notizia del giorno è rappresentata dai 14 miliardi di dollari che il Dipartimento di giustizia americano chiede a Deutsche Bank per archiviare un'indagine relativa ai mutui subprime: l'istituto ha detto di confidare di riuscire a pagare molto meno, ma la vicenda sta avendo un forte impatto su tutti i mercati europei.

Lo sguardo degli investitori è però già rivolto anche alle riunioni delle banche centrali di Giappone e Usa, la settimana prossima. Un rialzo dei tassi da parte della Federal Reserve viene considerato sempre meno probabile.

In generale però la seduta appare tranquilla, nonostante oggi sia il "giorno delle streghe": il penultimo venerdì alla fine di ogni trimestre scadono infatti numerosi futures e opzioni su indici e azioni, ciò che provoca spesso un aumento degli scambi e sbalzi non indifferenti.

Per quanto riguarda i singoli titoli sotto pressione, come nel resto d'Europa, sono i bancari UBS (-2,17%), Credit Suisse (-4,42%) e - in misura minora - Julius Bär (-1,06%). Le vendite del comparto finanziario interessano anche gli assicurativi Zurich (-0,59%), Swiss Life (-0,40%) e Swiss Re (-0,53%).

Male orientati sono pure i valori più sensibili ai cicli economici come ABB (-0,37%), Adecco (-0,64%) e LafargeHolcim (-1,41%). Nel segmento del lusso Swatch (-0,69%) si muove in linea con Richemont (-0,44%).

Trainano per contro il listino i valori farmaceutici Roche (+0,96%), Novartis (+0,39%) - che ha presentato buoni risultati clinici relativi al nuovo farmaco AMG334/Erenumab - e Actelion (+0,79%). Nestlé (-0,32%) si lascia per contro trascinare dalla corrente generale.

Nel mercato allargato hanno presentato i risultati semestrali Aevis Victoria (+0,35%) e SHL (invariata). Logitech (invariata) ha reso nota un'acquisizione negli Usa.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS