Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Anche nel primo pomeriggio la Borsa svizzera si muove in territorio positivo. Verso le 15.00, l'indice guida SMI guadagnava lo 0,19% a 8.325,91 punti e quello allargato SPI migliorava dello 0,17% a 9.051,07 punti.

A trainare la Borsa sono in particolare i pesi massimi difensivi Novartis (+0,32%) e Roche (+0,29%), mentre Nestlé segna il passo (+0,06%). Contrastati i bancari con UBS che cede lo 0,07%, mentre CS avanza dello 0,15% e Julius Baer dello 0,26%. Lo stesso dicasi per gli assicuratori: Zurich +0,67%, Swiss Re +1,00%, mentre Swiss Life cede lo 0,36%.

Per quanto riguarda i titoli più legati alla congiuntura, ABB sale dello 0,73% e Adecco dello 0,61%. LafargeHolcim cede 0,10%, mentre Geberit scende dello 0,07%.

In calo anche Syngenta (-0,65% ). Si allungano nuovamente i tempi della prevista acquisizione del gruppo agrochimico basilese da parte del colosso statale cinese ChemChina. Il termine di offerta pubblica d'acquisto (Opa) è stato prorogato sino all'8 novembre. Oggi anche Givaudan perde vigore (-0,82%).

Continuano a brillare invece i titoli più legati ai prodotti di lusso con Richemont che guadagna lo 0,59% e Swatch che fa ancora meglio (+1,33%).

Sul mercato allargato da segnalare BKW (+0,55%). Il gruppo energetico bernese ha realizzato nel primo semestre dell'anno un utile netto di 124 milioni di franchi, contro i 123,1 milioni registrati durante i primi sei mesi dello scorso anno. Il fatturato è salito del 7% a 1,4 miliardi di franchi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS