Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Seduta interamente negativa quella odierna per la Borsa svizzera, con le perdite che si sono ampliate ulteriormente verso fine seduta. L'indice principale SMI ha chiuso con una flessione dello 0,82% a 8'068.56 punti, quello allargato SPI dello 0,77% a 8'810.39 punti.

Gli investitori sono sempre nervosi in relazione alla possibilità di un aumento dei tassi di interesse da parte della Fed entro la fine dell'anno e attendono maggiori indicazioni dalle minute della banca centrale americana che saranno pubblicate stasera.

Il listino principale è stato trainato al ribasso soprattutto dai colossi Novartis (-1,51% 74.85 franchi) e Roche (-1,42% a 235.50 franchi). Anche il terzo titolo farmaceutico, Actelion, ha terminato in forte calo: -2,22% a 162.90 franchi. Il settore è sotto pressione in seguito all'avvertimento sugli utili lanciato dallo specialista in diagnostica americano Illumina. Il terzo peso massimo difensivo Nestlé ha perso lo 0,73% a 74.80 franchi.

Tra i ciclici LafargeHolcim è scesa dell'1,06% a 51.30 franchi, Geberit dello 0,71% a 420.90 franchi, ABB dello 0,27% a 22.13 franchi mentre Adecco è salita dello 0,26% a 57.05 franchi.

A dimostrare l'assenza di una direzione chiara sono anche il lusso (Richemont +0,63% a 63.75 franchi), Swatch (-0,14% a 291.50 franchi), i bancari Credit Suisse (-1,06% a 13.04 franchi), UBS (-0,29% a 13.57 franchi), Julius Bär (+0,15% a 40.73 franchi) e gli assicurativi: Zurich -0,51% a 254.60 franchi, Swiss Life +0,51% 254.40 franchi, Swiss Re +0,23% a 87.90 franchi.

In netto rialzo Syngenta (+1,07% a 424.70 franchi). Le tre blue chip rimanenti - Givaudan (-0,87% a 1'930 franchi), SGS (-0,51% a 2'143 franchi) e Swisscom (-0,38% a 451.50 franchi) - hanno invece chiuso le contrattazioni in rosso.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS