Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Prosegue senza un orientamento preciso l'andamento della Borsa svizzera. Verso le 15.05, l'indice SMI dei titoli guida segnava un -0,10% a 8227,50 punti. L'indice completo SPI cedeva anch'esso lo 0,10% a 8942,87 punti.

Come stamane, sono sempre ricercati i bancari, con UBS in crescita del 2,15%, Credit Suisse del 3,67% e Julius Baer dell'1,54%. Le speculazioni su un eventuale aumento dei tassi di interesse negli Usa sospingono i titoli finanziari.

Esprimendosi da Francoforte, il presidente del Cda di Credit Suisse, Urs Rohner, ha giudicato impossibile una fusione con Deutsche Bank, operazione che a suo avviso non troverebbe i favori delle autorità germaniche alla concorrenza. Da tempo si susseguono le voci sui mercati circa un'unione di queste due banche.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS