Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La borsa svizzera si conferma saldamente in rialzo anche nel pomeriggio: alle 15.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 8207,68 punti, in progressione dello 0,51% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI guadagnava lo 0,43% a 8956,34 punti.

In Svizzera gli occhi rimangono puntati su ABB (+0,77%), che ha tenuto oggi la giornata degli investitori: nonostante le richieste avanzate da alcuni grandi azionisti il gruppo intende mantenere il comparto tecniche della rete. Sono stati inoltre annunciati un rafforzamento dei risparmi e un programma di riacquisto di azioni per 3 miliardi di franchi.

Bene orientati sono pure altri valori particolarmente sensibili ai cicli economici come Geberit (+0,77%), Adecco (+2,56%) - che rileva una società negli Usa - e LafargeHolcim (+0,95%). Nel segmento del lusso sta salendo di tono Swatch (+0,74%), che rincorre Richemont (+1,85%).

I bancari UBS (+1,58%), Credit Suisse (+1,80%) e Julius Bär (+0,61%) approfittano della stabilizzazione di Deutsche Bank. Non vi è per contro unanimità di vedute fra gli assicurativi Zurich (+1,40%), Swiss Life (-0,08%) e Swiss Re (-0,75%).

Traina il listino Novartis (+0,59%), mentre poco mossi appaiono gli altri due pesi massimi difensivi, Nestlé (+0,13%) e Roche (+0,04%). SGS (+1,39%) ha annunciato l'acquisizione di un'azienda canadese.

Nel mercato allargato DKSH (+0,48%) beneficia di un contratto con Procter & Gamble riguardante Hong Kong. Temenos (-2,96%) sta ripiegando a causa dei realizzi di guadagno, dopo essere salita ieri del 10%, raggiungendo il massimo di sempre, sulla scia della notizia di un ordinativo da parte di una importante banca europea, che dopo la chiusura della borsa è emerso essere la Bank of Ireland.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS