Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Borsa svizzera è sempre in calo anche nel primo pomeriggio: alle 15:00 circa l'indice dei titoli guida SMI perdeva lo 0,14% a 8'159.03 punti, e quello allargato SPI lo 0,19% a 8'905.36.

I soli titoli in controtendenza sono ABB (+0,31%), il peso massimo difensivo Roche (+0,13%), gli assicurativi Swiss Life (+0,12%), Swiss Re (+0,83%) e Zurich (+1,14%), nonché Syngenta (+0,09%). Risultano al momento invariati LafargeHolcim e Novartis.

Il titolo che perde di più è attualmente Adecco (-1,59%).

Per quanto riguarda le notizie rilevanti della giornata, è di poco fa l'annuncio relativo all'occupazione negli Stati Uniti, dove sono stati creati nel mese di settembre 156 mila nuovi posti di lavoro, meno dei 176 mila attesi. La disoccupazione sale al 5% dal 4,9%. Si tratta del risultato più modesto dallo scorso mese di maggio, ha sottolineato il dipartimento del lavoro Usa.

In mattinata sono invece arrivati i dati sulla produzione industriale in Germania e in Gran Bretagna ad agosto. Nel primo Paese è cresciuta del 2,5%, dopo il calo dell'1,5% di luglio (dato rivisto). Si tratta del maggior aumento da gennaio, superiore alle attese degli analisti che si aspettavano un +1,0%. Mentre in Gran Bretagna ha segnato una diminuzione dello 0,4% dopo il +0,1% di luglio. Il risultato in questo caso è peggiore delle stime degli analisti che puntavano su un rialzo mensile dello 0,1% e alimenta timori sull'impatto della Brexit sull'economia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS