Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La polizia brasiliana teme che il bilancio della vittime della sommossa nel penitenziario di Alcacuz, nello stato del Rio Grande del Nord, possa salire a 30 morti. Lo scrive il sito web del quotidiano Globo.

L'ennesima rivolta scatenata da bande rivali, è iniziata ieri e si è conclusa oggi grazie all'intervento delle forze della sicurezza e ha coinvolto due carceri situate l'una accanto all'altra: oltre ad Alcacuz anche la prigione a Rogerio Coutinho.

"Abbiamo già iniziato il lavoro di indagine", ha detto il direttore dell'Itep, l'istituto tecnico scientifico della polizia, Marcos Brandao.

Questa mattina Zemilton Silva, coordinatore del carcere di Alcatruz, aveva parlato di una decina di morti, tra cui tre decapitati. Le vittime non sono state ancora identificate.

SDA-ATS