Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Verrà chiuso "a breve" il penitenziario statale di Alcacuz, in Brasile.

KEYSTONE/AP/FELIPE DANA

(sda-ats)

Verrà chiuso "a breve" il penitenziario statale di Alcacuz, in Brasile, finito in mano ai rivoltosi dallo scorso 14 gennaio, quando, in seguito ai primi incidenti, sono morti 26 reclusi.

Lo ha dichiarato il governatore del Rio Grande do Norte (stato, nel nord-est del paese, in cui si trova il carcere), Robinson Faria.

La chiusura della struttura - è stato precisato - dipenderà dalla conclusione dei lavori di costruzione di altre tre prigioni: Cearà-Mirim, Afonso-Bezerra e Mossorò, che potranno ospitare complessivamente 2200 detenuti.

SDA-ATS