Tutte le notizie in breve

Perde altri pezzi importanti il governo della presidente brasiliana, Dilma Rousseff, contro cui domenica potrebbe aprirsi formalmente un processo di impeachment.

Dopo l'uscita, due settimane fa, del Partido do movimento democratico brasileiro (Pmdb) - il più grande partito del Paese ed ex principale alleato dell'esecutivo - altre quattro formazioni politiche hanno annunciato l'intenzione di abbandonare la coalizione.

Si tratta del Partido progressista (Pp, quarta maggiore forza alla Camera), del Partido republicano brasileiro (Prb), del Partido da republica (Pr) e del Partido social democratico (Psd).

Tutti sarebbero ormai orientati a schierarsi a favore della messa in stato di accusa di Dilma, facendo crescere il pessimismo tra i fedelissimi della presidente. Per scongiurare l'impeachment serve infatti il voto contrario di almeno 172 deputati.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve