Tutte le notizie in breve

Khalid Zerkani, "l'emiro di Molenbeek" conosciuto anche come "Babbo Natale", reclutatore di decine di giovani partiti per la Siria, è stato condannato a 15 anni dalla Corte di appello di Bruxelles.

I giudici lo hanno riconosciuto a capo di una filiera terroristica, assieme a Fatima Aberkane. Per i giudici è "il principale reclutatore di candidati alla jihad mai visto in Belgio". Zerkani ha reclutato anche molti dei personaggi implicati negli attentati di Parigi e Bruxelles, come Abelhamid Abaaoud, Reda Kriket e Najim Laachraoui.

La prima inchiesta su Zerkani fu aperta nell'aprile 2012 per "riunioni sediziose a sfondo jihadista" a Molenbeek, ma l'imam rimase in libertà fino al 2014, quando fu catturato dalla polizia.

Nel frattempo, almeno 18 suoi adepti sono andati a combattere in Siria. In primo grado Zerkhani era stato condannato a 12 anni.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve