Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il gruppo tecnologico sangallese Bühler ha realizzato lo scorso anno un giro d'affari di 2,45 miliardi di franchi, in progressione del 2% rispetto al 2015. Le nuove commesse si sono attestate a 2,54 miliardi (+3%), mentre l'utile netto è rimasto stabile a 143 milioni.

Finanziariamente il gruppo sta molto bene, sottolinea l'azienda con sede a Uzwil (SG) in un comunicato odierno. Nonostante gli elevati investimenti - 71 milioni - la liquidità netta è salita del 18% a 462 milioni e il grado autofinanziamento è passato dal 46% a 47%: Bühler non ha alcun debito bancario.

Nell'anno in corso il gruppo, che fa risalire la sua storia al 1860, vuole puntare ulteriormente su crescita e redditività e si ritiene ben posizionato per farlo. Stando ai vertici la dinamica dei mercati e delle tendenze tecnologiche, nonché gli sviluppi regionali rendono sempre più difficile prevedere il potenziale andamento degli affari. L'azienda conferma l'obiettivo a lungo termine di una progressione annua del 6% del fatturato.

SDA-ATS