Tutte le notizie in breve

Cinque uomini - Gregor Kaufmann, Ivan Hugentobler, Jonas Steiger, René Schärli e Manuel Zimmermann - hanno ricevuto oggi a Lucerna il riconoscimento di "Cavaliere della strada".

Sono stati premiati per aver estratto, lo scorso primo luglio, un pensionato 71enne dalla sua auto finita nel fiume Suhre (LU) portandolo in salvo.

Quel giorno Gregor Kaufmann, 45 anni, circola a bordo della sua vettura da Büron verso Knutwil (LU), quando nota qualcosa di strano vicino al ponte sulla Suhre. Si ferma a dare un'occhiata e scorge un veicolo capovolto nel fiume. Senza esitare scende lungo la riva: lo sfortunato conducente è ancora nell'abitacolo, allacciato e incapace di liberarsi da solo.

Dietro Kaufmann accorre Ivan Hugentobler, 17 anni, che si trova per caso da quelle parti. Quest'ultimo taglia la cintura di sicurezza con un coltello che ha preso in prestito da un passante. Finalmente, grazie anche all'aiuto di Manuel Zimmermann, 18 anni, riescono ad estrarre l'automobilista dall'abitacolo e a trarlo in salvo, indica oggi in una nota l'Ufficio prevenzione infortuni (upi).

A quel punto intervengono Jonas Steiger, 27 anni, e René Schärli, 42 anni, che gli praticano un massaggio cardiaco nell'attesa che arrivino i soccorsi e che l'anziano venga trasportato in ospedale. Questi cinque uomini, con "il provvidenziale intervento e la prontezza di spirito hanno salvato la vita al 71enne dimostrandosi veri cavalieri della strada", spiega l'upi.

L'iniziativa "Cavaliere della strada", cofinanziata dal Fondo di sicurezza stradale (FSS), premia ogni anno le "persone che si sono distinte per un comportamento particolarmente coraggioso, rispettoso o antinfortunistico". Nata nel 1969, beneficia del sostegno di numerose organizzazioni. La più giovane ad aver ottenuto il titolo è una bambina di nove anni, mentre il più anziano è un settantottenne.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve