Tutte le notizie in breve

L'assistenza agli anziani richiede sempre più risorse

Keystone/STEFFEN SCHMIDT

(sda-ats)

L'invecchiamento della popolazione e le malattie associate a tale condizione come la demenza rappresentano una grande sfida futura per il sistema sociale e sanitario elvetico.

Per far fronte a tale evoluzione, il Consiglio federale è pronto a vagliare, tra l'altro, nuove forme assicurative.

Stando a un rapporto odierno approvato dal governo in risposta a tre postulati, entro il 2020 saranno necessari 17 mila nuovi posti di lavoro per le cure di lunga durata destinate agli anziani, mentre altri 60 mila operatori del settore andranno in pensione e dovranno quindi essere sostituiti.

L'esecutivo constata inoltre che i costi per le cure di lunga durata - costi che graveranno soprattutto sui cantoni e le famiglie - passeranno da 6 miliardi del 2011 a 18 miliardi circa entro il 2045.

Oltre a più personale destinato alla cura degli anziani, secondo l'esecutivo sarà perciò necessario investire maggiormente in posti letto nelle case per anziani e di cura, come anche nell'aumento dell'offerta di cure ambulatoriali.

Per far fronte a simile evoluzione, il Consiglio federale propone alcune varianti di finanziamento volte ad assorbire queste spese aggiuntive che spaziano da un'assicurazione delle cure per coprire i costi di assistenza, a una formula che copra le sole prestazioni di cura assunte dall'assicurazione di base obbligatoria, fino a una soluzione assicurativa globale.

Per limitare l'impatto dell'invecchiamento sull'assicurazione sanitaria, il governo punta anche sulla prevenzione allo scopo di prolungare l'autosufficienza degli anziani. L'esecutivo pensa a misure destinate ad evitare le cadute, promuovere la forma fisica, migliorare l'alimentazione.

A livello di strutture, il Consiglio federale intende favorire le reti di cure integrate mediante le quali coordinare al meglio gli sforzi dei diversi professionisti impegnati nei trattamenti terapeutici. Nei prossimi tre mesi, per esempio, il governo vuole realizzare un progetto rivolto alle persone molto anziane affette da malattie plurime.

Per quanto attiene agli sforzi per mitigare la carenza di personale di cura, il rapporto rammenta l'iniziativa sul personale qualificato già lanciata dal governo destinata, tra l'altro, a rafforzare la collaborazione tra professionisti della salute e sostenere le persone che assistono i propri famigliari. L'esecutivo intende quindi aumentare l'incisività di queste misure col pacchetto "cure di lunga durata".

sda-ats

 Tutte le notizie in breve