Tutte le notizie in breve

Il primo ministro canadese Justin Trudeau

KEYSTONE/EPA GETTY IMAGES POOL/ETIENNE OLIVEAU / POOL

(sda-ats)

La Cina ha liberato, dopo due anni di detenzione, Kevin Garratt, cittadino canadese accusato di spionaggio e di avere tentato di rubare segreti di Stato.

Lo ha confermato la famiglia dello stesso Garratt in un comunicato delle scorse ore in cui sottolinea che l'uomo è stato rimpatriato. Garratt era stato sequestrato dalle forze dell'ordine cinesi nel giugno 2014 assieme alla moglie Julia, già liberata su cauzione, in una località vicino al confine con la Corea del Nord, dove la coppia viveva.

La scarcerazione arriva a poche settimane dalla prima visita in Cina del primo ministro canadese, Justin Trudeau, che aveva sollevato il caso di Garratt nei colloqui con i leader cinesi. Il primo ministro cinese, Li Keqiang, ha in programma una visita in Canada tra il 21 e il 24 settembre prossimi.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve