Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'80% dei test clinici sui farmaci condotti in Cina sarebbe fasullo, con dati 'fabbricati' ad hoc per confermare le tesi iniziali. Lo afferma un rapporto condotto dalla Food and Drug Administration cinese.

L'indagine, durata un anno, ha riguardato 1622 test clinici di molecole in attesa di approvazione per il mercato domestico, e secondo il rapporto la maggior parte dei trial esaminati aveva dati incompleti, difficili da tracciare o che non soddisfacevano gli standard minimi di qualità.

In alcuni casi effetti collaterali anche gravi sono stati nascosti, mentre in altri i dati erano inviati alle autorità regolatorie prima ancora dell'inizio teorico degli esperimenti. Il risultato dell'indagine è che l'80% delle richieste prese in esame è stato cancellato.

"I comportamenti - spiega il rapporto - sono il risultato di una violazione dei propri doveri da parte dei dipartimenti incaricati della supervisione, e dei cattivi comportamenti di compagnie farmaceutiche, intermediari e staff medico".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS