Cinema: morto John Forgeham, recito' in 'Colpo all'italiana'

 Tutte le notizie in breve

E' morto a 75 anni l'attore britannico John Forgeham, popolare in patria per aver interpretato diverse serie tv, ma soprattutto per il ruolo giovanile in un film di culto diretto da Peter Collinson nel 1969: 'Un colpo all'italiana' (The Italian Job).

Il fim è stato girato e Torino e immortalato fra l'altro dalla scena di un inseguimento sulla pista del Lingotto.

Forgeham e' deceduto a causa di un'emorragia interna seguita a una banale caduta dal letto in casa sua e alla frattura della clavicola, riferisce la Bbc, citando fonti della sua famiglia e riportando i primi messaggi di cordoglio dal mondo del cinema.

Noto negli ultimi anni per la partecipazione da protagonista in 'Footballers' Wives' (Le mogli del calciatori), serie televisiva di successo nel regno prodotta da Itv, l'attore deve tuttavia la sua fama iniziale proprio a 'Un colpo all'italiana', pellicola di cui e' stato fra l'altro girato un remake Usa nel 2003 con attori del calibro di Charlize Theron, Edward Norton e Donald Sutherland.

La versione originale britannica - la storia d'un colpo di una banda di ladri inglesi che prenda di mira all'aeroporto di Caselle un convoglio portavalori con i ricavi della Fiat - fu invece interpretata da Michael Caine, da Benny Hill, ma anche da Raf Vallone e Rossano Brazzi.

Inserito dalla Bfi al 36esimo posto fra i 100 più bei film britannici, suscitò peraltro qualche riserva per il tono irridente e al limite dello xenofobo verso gli italiani: confermato pure dal fatto che la produzione rifiutò - a quanto si narra - di farsi sponsorizzare dalla Fiat e d'accettare l'offerta della casa torinese di 50.000 dollari dell'epoca e di tre 500 Abarth per le scene dell'inseguimento. Preferendo utilizzare a proprie spese tre Mini Cooper inconfondibilmente 'british'.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve