Tutte le notizie in breve

Per la quinta volta, un convoglio svizzero di aiuti umanitari si è recato nel Donbass, regione dell'Ucraina orientale interessata da un conflitto tra esercito regolare e separatisti filorussi.

Lo ha annunciato il consigliere federale Didier Burkhalter durante un dibattito tenutosi stamane al Consiglio nazionale.

Il convoglio conteneva 3500 tonnellate di sabbia di quarzo destinata al trattamento dell'acqua potabile che viene così garantita per un anno nella regione di Donetsk, ha ricordato il ministro degli esteri. La Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) è l'unica organizzazione statale che attraversa la linea del fronte con convogli umanitari.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve