Tutte le notizie in breve

La Commissione federale dell'AVS/AI raccomanda al Consiglio federale di non aumentare le rendite dell'Assicurazione vecchiaia e superstiti e dell'Assicurazione invalidità nel 2017.

Il rincaro negativo e la debole progressione dei salari non giustificano un aumento delle rendite, si legge in una nota odierna.

La Commissione AVS/AI ha così seguito la decisione presa all'unanimità dalla sua sottocommissione Questioni matematiche e finanziarie. Il Consiglio federale dovrebbe mantenere le rendite a livello attuale, visto che solitamente si attiene alle raccomandazioni della Commissione.

La decisione odierna si basa sull'evoluzione dell'indice misto, vale a dire la media aritmetica tra l'indice dei prezzi e quello dei salari. Attualmente l'andamento negativo dell'indice dei prezzi al consumo e il debole incremento dell'indice dei salari determinano un indice misto che non consente di aumentare le rendite AVS e AI, precisa la nota.

Il Consiglio federale verifica almeno ogni due anni se sia necessario adeguare le rendite alla crescita dei prezzi e dei salari. L'ultimo aumento risale al primo gennaio 2015. La rendita minima completa ammonta a 1'175 franchi al mese, quella massima a 2'350 franchi. Il governo deciderà prossimamente se adattare le rendite dall'inizio del 2017.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve