Tutte le notizie in breve

I nipotini di immigrati dovrebbero ottenere più facilmente il passaporto svizzero. La commissione delle istituzioni politiche degli Stati raccomanda al plenum di uniformare a livello nazionale la naturalizzazione agevolata per i giovani stranieri di terza generazione.

Attualmente la legge non prevede nessuna agevolazione, ad eccezione del fatto che il tempo trascorso Svizzera fra i 10 e i 20 anni conta doppio. La revisione che entrerà in vigore prossimamente non prevede grandi cambiamenti: semplicemente gli anni che contano il doppio sono quelli compresi tra gli 8 e i 18 anni e la durata minima del soggiorno deve essere di dieci anni.

I cantoni sono però iberi di concedere condizioni agevolate per gli stranieri di terza generazione, e 16 di essi lo hanno già fatto. Il progetto ora in discussione, basato su un'iniziativa parlamentare di Ada Marra (PS/VD), chiede che tale prerogativa diventi di competenza della Confederazione e che vi sia una regolamentazione uniforme su scala nazionale. I cantoni che concedono già facilitazioni potranno comunque continuare a farlo.

Secondo la proposta di modifica della Legge sulla cittadinanza, gli stranieri di terza generazione non diventerebbero comunque automaticamente svizzeri. Essi potranno ottenere il passaporto svizzero solo se rispettano alcuni criteri. Almeno uno dei nonni deve aver avuto un permesso di dimora in Svizzera e almeno uno dei genitori deve essere nato o essersi trasferito prima dei 12 anni di età. La commissione propone di essere più severi e di esigere anche che i genitori e la persona interessata abbiano un permesso di domicilio, e non solo di dimora.

Se la riforma dovesse superare lo scoglio dell'esame parlamentare (il Nazionale l'ha approvata nel marzo scorso con 122 voti contro 58), l'ultima parola spetterebbe al popolo, visto che una modifica costituzionale è necessaria. Concretamente, si tratterà di aggiungere la nascita in Svizzera all'elenco dei criteri che danno accesso alla naturalizzazione agevolata, ossia filiazione, matrimonio e adozione.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve