Tutte le notizie in breve

Elisabetta II e il principe Filippo

Keystone/AP POOL Daily Mirror/IAN VOGLER

(sda-ats)

Nel giorno in cui si aprono con una liturgia solenne fra inni e preghiere a St Paul le celebrazioni ufficiali per i 90 anni della regina Elisabetta, dopo quelle più familiari del 21 aprile, sua data di nascita esatta, il principe Filippo compie 95 anni.

Simbolo dell'unione di una coppia inossidabile, la sovrana e il consorte, suo 'pilastro' in quasi 70 anni di matrimonio, sono stati accolti da una folla in festa davanti alla cattedrale nel centro di Londra: decine di sudditi hanno intonato un coro spontaneo di 'Happy Birthday Your Majesty' a cui la regina ha subito risposto con un sorriso mentre i rintocchi delle campane rendevano ancora più suggestiva un'occasione che accomuna gran parte dei britannici.

Il weekend di celebrazioni alleggerisce persino la tensione e la polemica di un momento quanto mai delicato per il regno, a due settimane dal referendum sulla Brexit. Protagonisti indiscussi per qualche giorno diventano infatti la sovrana e il suo consorte, che insieme hanno battuto molti record di longevità del trono d'Inghilterra e, a parte qualche acciacco per Filippo, sono decisi a mantenere il loro ruolo pubblico in barba all'età.

La coppia di ferro di casa Windsor rimane d'altronde senza dubbio un punto di riferimento per il Paese, riconoscibile anche per lo stile nell'abbigliamento: lei oggi vestiva uno dei suoi tipici tailleur pastello, di colore giallo; Filippo un abito grigio con camicia di chiara e cravatta con sfumature ocra. Per omaggiare la sovrana è sfilata la famiglia reale al grande completo, da Carlo e Camilla, a William e Kate e al principe Harry.

"La regina ha sorretto il Paese attraverso la guerra e le avversità, le crisi e il cambiamento", l'ha onorata nel sermone l'arcivescovo di Canterbury e primate della Chiesa d'Inghilterra, Justin Welby, sottolineando il debito di gratitudine della patria nei suoi confronti, ma ricordando pure i 95 anni di Filippo. Elisabetta è apparsa in alcuni momenti commossa nel corso della funzione religiosa, a cui non è mancato nessuno dei massimi esponenti politici del Regno Unito e si sono visti molti 'vip'.

Il primo ministro David Cameron ha letto un brano dalla Bibbia e nelle file dedicate alle autorità c'era anche il leader laburista Jeremy Corbyn, che ha partecipato all'evento nonostante le sue tradizioni repubblicane. Mentre un altro omaggio alla sovrana è arrivato da un suo coetaneo, Sir David Attenborough, celebre autore di documentari naturalistici.

Ma oltre al grande appuntamento pubblico di oggi, a cui è seguito un ricevimento alla London's Guildhall salutato dalle salve di cannone dell'artiglieria ad Hyde Park e alla Tower of London, Elisabetta e Filippo sono apparsi in una dimensione molto più privata: quella che ha fatto da sfondo a un nuovo ritratto ufficiale firmato dalla fotografa americana Annie Leibovitz, ormai diventata 'artista di corte', in cui appaiono entrambi sorridenti ed "entrambi in rosa", come nota la Bbc, evidenziando le camicie delle stesse tenui tonalità di colore.

Questo del resto è solo l'inizio delle celebrazioni, sorvegliate fra imponenti misure di sicurezza: domani è prevista la 'Trooping the colour', la parata dei reggimenti del Commonwealth e dell'esercito britannico, e tutti aspettano che la regina e il consorte si affaccino dal balcone di Buckingham Palace per salutare la folla di sudditi accorsi per l'occasione e di turisti che si trovano nella capitale. Mentre domenica è la volta della festa di popolo, con il grande party per 10.000 persone con tavolini da picnic disposti lungo il Mall: il vialone che conduce a palazzo.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve