Tutte le notizie in breve

Ri Su-yong, vice presidente del Partito dei Lavoratori nordcoreano.

KEYSTONE/AP/MARK LENNIHAN

(sda-ats)

La Corea del Nord continuerà a sviluppare le sue politiche nucleari così come andrà avanti sul piano per l'economia: lo ha detto Ri Su-yong, vice presidente del Partito dei Lavoratori, al presidente cinese Xi Jinping nell'incontro di ieri a Pechino.

Ri, nel resoconto dell'agenzia ufficiale Kcna, ha detto che la politica nordcoreana "di sviluppo simultaneo dei due fronti mantenuta con costanza dal Partito dei Lavoratori è invariata".

Pechino ha mostrato irritazione per i piani di Pyongyang sull'atomica al punto che i rapporti bilaterali, pur tra storici alleati, ne hanno risentito pesantemente. Malgrado la menzione del "doppio proposito", l'incontro nella Grande Sala del Popolo si è svolto in un "clima amichevole", secondo la Kcna. Al contrario, i media ufficiali cinesi, ignorando l'aspetto del nucleare, hanno posto l'accento sul rischiamo di Xi "alla calma e alla moderazione" per la soluzione dei problemi.

Quello di ieri è stato il primo faccia a faccia con una delegazione di alto livello nordcoreana da parte del presidente cinese da quanto è salito al potere tre anni fa.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve