Criminalità: sale per la prima volta numero minori collocati


 Tutte le notizie in breve

Nel settembre scorso si annoveravano in Svizzera 477 minori collocati al di fuori della famiglia per aver commesso un reato. Per la prima volta dal 2010 si è registrato un aumento (+5%, pari a 22 giovani in più rispetto all'anno precedente).

È quanto emerge dai dati pubblicati oggi dall'Ufficio federale di statistica (UST).

Il 7 settembre 2016 - giorno preso come riferimento - 262 minorenni erano collocati preventivamente al di fuori delle proprie famiglie, perché oggetto di un'inchiesta (+15%, +31 giovani). Dal canto loro, 215 minorenni erano collocati in strutture specializzate a seguito di una condanna (-4%, -9).

Dai dati dell'UST risulta inoltre che sempre più raramente si ricorre al collocamento alternativo presso un'altra famiglia (-73%, -56 persone rispetto al 2010). Come negli anni precedenti, quasi nove minorenni collocati su dieci sono di sesso maschile e l'84% di età superiore ai 15 anni.

Per quanto riguarda i detenuti adulti, il 7 settembre 2016 erano 6912 le persone incarcerate nei 114 penitenziari elvetici (+28 persone in più rispetto al 2015). Il tasso di occupazione nelle prigioni era così del 92% (-2 punti percentuali rispetto al 2015). La flessione è dovuta alla creazione di 128 posti supplementari aperti nella Svizzera latina, spiega ancora l'UST.

Un po' più della metà dei detenuti (3670 persone) era stato condannato, un quarto era in carcerazione preventiva o di sicurezza (1745 persone), il 15% in esecuzione anticipata della pena (1032) e il 7% era detenuto per altre ragioni (465).

Dai dati pubblicati oggi emerge inoltre che è salito il numero di persone che stanno scontando l'esecuzione anticipata della pena (+18%): il 35% ha beneficiato dell'esecuzione in un regime aperto, il 16% in un regime chiuso, mentre il 49% era detenuto in carcere. Dall'introduzione nel 2011 del nuovo Codice di procedura penale l'incremento annuo degli adulti in esecuzione anticipata della pena è stato pari al 15%.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve