Tutte le notizie in breve

Terremoto in Italia centrale

KEYSTONE/EPA ANSA/ROBERTO SALOMONE

(sda-ats)

Il Consiglio degli Stati ha bocciato oggi, con 23 voti contro 18, una iniziativa cantonale di Basilea Città che chiede l'introduzione di un'assicurazione federale contro i terremoti.

Per la maggioranza la modifica costituzionale proposta riceverebbe durante la votazione popolare solo uno scarso sostegno.

I proprietari di beni immobiliari sono contrari a causa dei costi supplementari che l'introduzione dell'assicurazione obbligatoria genererebbe, costi che sarebbero poi trasferiti ai locatari tramite un aumento degli affitti, ha fatto notare Hannes Germann (UDC/SH). Per la maggioranza la questione andrebbe risolta tramite un concordato intercantonale.

Per la minoranza l'opzione concordato è invece poco fattibile, visto che un sisma in Svizzera potrebbe provocare danni a livello nazionale. Spalmando il rischio sull'insieme del territorio i premi sarebbero sopportabili per i cantoni a rischio, ha sostenuto, invano, Robert Camer (Verdi/GE).

L'oggetto passa al Consiglio degli Stati.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve