Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Dalai Lama e il sindaco di Berna Alexander Tschäppät oggi al Kursaal.

Keystone/ANTHONY ANEX

(sda-ats)

Pace e Unione europea sono stati i temi trattati dal Dalai Lama in un discorso tenuto oggi al Kursaal di Berna alla presenza di 1300 persone, tra le quali il sindaco della città Alexander Tschäppät.

Parlando dei numerosi conflitti sulla scena internazionale la massima autorità del buddismo tibetano ha detto che la causa è spesso da ricercare nel fatto che l'umanità focalizza l'attenzione in modo eccessivo sulle differenze, quali il colore della pelle, la religione, la ricchezza: "ma dal profilo spirituale, emotivo e materiale gli uomini sono tutti uguali". "Siamo animali sociali e tutti abbiamo bisogno di amicizia, gioia e pace".

Il Dalai Lama ha lodato l'Unione europea, che ha trasformato nazioni in guerra in paesi amici e al riguardo ha invitato a prendere in considerazione l'eventualità di un'adesione all'Ue della Russia. Ha anche parlato della sua successione, precisando che non è per nulla chiaro se la sua carica in futuro verrà mantenuta. In caso di risposta positiva l'incarico potrebbe anche essere affidato a una donna.

Il Dalai Lama, giunto a Berna ieri, sarà domani e sabato a Zurigo e proseguirà quindi il suo viaggio europeo visitando Slovacchia, Repubblica ceca e Italia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS