Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Calorosa accoglienza per il Dalai Lama alla Casa delle religioni a Berna

Keystone/ANTHONY ANEX

(sda-ats)

Il Dalai Lama, in Svizzera per una visita di quattro giorni, è stato calorosamente accolto oggi a Berna alla "Casa delle Religioni" alla presenza di centinaia di tibetani in esilio.

Non vi sono state cerimonie ufficiali, né da parte del Consiglio federale, né da parte delle autorità comunali bernesi, a quanto pare per non provocare attriti diplomatici con la Cina.

La "Casa delle religioni" riunisce sotto uno stesso tetto otto confessioni e il Dalai Lama, incontrando rappresentanti delle comunità induista, buddista, islamica, cristiana, alevita, ebraica, bahá'í e sikh, ha ribadito il suo messaggio in favore del dialogo: la "Casa" deve essere uno spunto non solo di contatto, ma anche di reciproca comprensione. All'incontro hanno partecipato 170 invitati, tra cui tutti i membri del Municipio bernese.

La massima autorità spirituale del buddismo tibetano, che è già stato più volte a Berna, sarà venerdì e sabato a Zurigo e anche in quell'occasione non sono previste cerimonie ufficiali. Il Dalai Lama sta compiendo un lungo viaggio in Europa: ha già visitato la Lettonia e dopo la tappa svizzera si recherà in Slovacchia, Repubblica ceca e Italia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS